CicloTurismo: due ruote in viaggio nel Belpaese

Il turismo sta cambiando in modo veloce e inaspettato, e ciò che sembrava essere un settore saturo e radicato nelle sue convenzioni, invece vive oggi nuove sfide per incontrare la domanda di nuove tipologie di utenti e per assecondare esigenze sempre più particolari.

Ciò che prende corpo è un nuovo scenario, fatto di viaggiatori più che di turisti, e i viaggiatori, come si può immaginare, seguono rotte e itinerari spesso poco battuti, manifestando bisogni nuovi e differenti.

Il CicloTurismo è una realtà che si sta affermando in tutto il mondo, e l’Italia, così ricca di bellezze, unicità storiche e culturali e paesaggi mozzafiato ben si presta ad accogliere questa nuova tendenza.

I turisti su due ruote si muovono rapidi alla ricerca di itinerari inesplorati, attratti dalla possibilità di godere della natura e vivere in maniera piena la dimensione di scoperta del viaggio. Andare in bici permette di usare percorsi alternativi, rende possibile avere un punto di vista inusuale e inaspettato sui luoghi che si visitano, fa sì che si possa modificare la propria tabella di marcia seguendo e assecondando sia i propri desideri che il flusso degli eventi che si incontrano sulla strada.bicycle-1297395_960_720

Il CicloTurismo si fonda su una visione del viaggio e del mondo che differisce dai soliti cliché. Da qualche anno è possibile osservare, anche da parte delle istituzione e dell’imprenditoria, una attenzione e una sensibilità verso questo trend: aziende come Trenitalia incentivano sempre più il viaggio in bici sfruttando treni appositamente predisposti per il loro trasporto, perché il CicloTurismo permette di combinare più mezzi: treno-bici, appunto, oppure metro-bici, funicolare-bici.

Questi felici mix fanno sì che sia possibile allargare il proprio itinerario di viaggio toccando mete anche molto distanti l’una dall’altra. È anche interessante notare come molti esercizi commerciali e molte strutture ricettive si stiano attrezzando per accogliere al meglio questo tipo di utenza, fornendo loro adeguati alloggiamenti e anche mini officine nelle quali poter aggiustare e mettere a punto i propri cavalli a due ruote.

Il CicloTurismo: pulito, ecosostenibile e, a quanto pare, economicamente interessante!

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *